21/11/2020
2148

Terapie intensive irrealizzabili, no ai lavori per i reparti pieni

Resterà ancora a lungo su carta il piano di riordino della rete ospedaliera che avrebbe consentito alla Calabria di fronteggiare la seconda ondata pandemica. Martedì il commissario per l'emergenza nazionale, Domenico Arcuri, ha notificato alle aziende sanitarie e ospedaliere il disciplinare finanziario per stringere gli accordi che le ditte che dovranno realizzare i lavori di ampliamento delle terapie intensive. Lavori di edilizia, tuttavia, irrealizzabili

Condividi